Massima Potenza e Massimo Rendimento sempre disponibili
Motore Mozzo con CVT Interno

Proprietà Intellettuale: in attesa di Brevetto di Invenzione
Stato : in fase di Prototipazione
Disponibilità sul mercato: 2016
Opportunità di intraprendere: aperta
Dati, Disegni ed Immagini: riservati

 
Motore Mozzo con CVT Interno
COMING SOON

Motore Mozzo con CVT Interno

Come e Cosa

Nel contesto delle unità tecniche Cambio, esistono diverse soluzioni sostanzialmente riconducibili a: componenti capaci di realizzare una variazione del rapporto di trasmissione della catena cinematica a gradini e altre capaci di garantirla in modo continuo.

Riconsiderando la formula già descritta letteralmente P = C x ω e ricordando che solitamente il massimo rendimento delle macchine motrici o operatrici si ha in corrispondenza di un preciso valore – solitamente corrispondente al punto di Coppia massima e Consumo specifico minimo – è chiaro che la prestazione ottimale di un cambio corrisponde alla sua capacità di fare variare lungo una iperbole, quindi in modo continuo, la correlazione inversa tra i parametri Coppia e Velocità angolare, pagando perdite di attrito minimali.

Solo così infatti dette macchine potranno lavorare nel punto di massima efficienza al variare del carico resistente.

Identico ragionamento vale qualora il maggiore interesse sia disporre sempre della massima potenza, il cui valore nei motori e generatori elettrici, è spesso vicino ai parametri cui corrisponde la coppia massima e un buon rendimento.

La variazione lineare del rapporto τ potrà essere dunque approssimata aumentando il numero dei rapporti di trasmissione configurabili, i citati gradini usualmente chiamati marce, o ottimamente realizzata da un Continuously Variable Transmission device (CVT).

L’unità di potenza prevede l’utilizzo di in motore di tipo Sincrono a Magneti Permanenti alle terre rare (NdFeB) privo di “spazzole” ed in alternativa di tipo Asincrono con rotore a “gabbia di scoiattolo”.

Minimal Powertrain SA ha molto a cuore questo progetto perché ottimizza, rendendoli sinergici, la semplicità del concetto di motoruota con la migliore delle possibili  driveline.

L’obbiettivo è presentare al mercato nel 2016 questa innovazione che ha tutti i requisiti per dimostrarsi la soluzione ottimale per la trazione elettrica pura e per realizzare MinimalPowertrain di tipo Ibrido.

Al momento attuale questa iniziativa sviluppata a livello di massima, è da considerarsi una Start Up aperta agli investitori interessati.